vai ai territori

intestazione VolontaRomagna

Centro di servizio per il volontariato della Romagna

Home 5 Archivio appuntamenti 5 23a edizione della Lotteria della Solidarietà

23a edizione della Lotteria della Solidarietà

20 Set 2023

Proseguendo nella positiva esperienza di questi anni, l’Associazione Amici di don Dario, VolontaRomagna ed il Consorzio Solidarietà Sociale, per meglio raggiungere l’obiettivo generale della diffusione di una cultura della solidarietà nella nostra comunità, ripropongono la LOTTERIA DELLA SOLIDARIETA’, cercando costantemente un allargamento nella partecipazione e nel coinvolgimento dei soggetti del Terzo Settore potenzialmente interessati e disponibili a fare un pezzo di cammino insieme per la coesione sociale del nostro territorio.

Gli obiettivi dell’iniziativa

  1. diffondere la cultura della solidarietà nella nostra comunità;
  2. diffondere la cultura della collaborazione e dell’integrazione fra i diversi soggetti non profit operanti nel nostro territorio;
  3. promuovere una raccolta fondi a favore di tutti gli Enti Non Profit (Terzo Settore) della Provincia di Forlì-Cesena attraverso la vendita dei biglietti della lotteria;
  4. sostenere, con le risorse ricavate, uno o più progetti innovativi e qualitativamente significativi a carattere sociale, presentati dalle organizzazioni del Terzo Settore che si
    sono concretamente impegnate nella vendita dei biglietti secondo quanto previsto dal presente regolamento;
  5. sostenere il Cappellano del Carcere di Forlì nella sua attività presso il Carcere attraverso un contributo stabile al Fondo utilizzato a favore dei carcerati.

Modalità di gestione della lotteria

Alla luce dell’esperienza acquisita in questi anni, per promuovere un sempre maggiore coinvolgimento di tutti gli enti del Terzo Settore, si conferma la modalità organizzativa per
cui:

  • gli Enti Non Profit che intendono aderire alla Lotteria sottoscrivono la scheda di Adesione;
  • a loro sarà riconosciuta una quota pari al 70% dell’importo incassato dalle vendite dei biglietti. L’eventuale invenduto non reso nei termini previsti dal regolamento sarà trattenuto (vedi articolo 3);
  • il rimanente 30%, insieme alla raccolta di contributi, è destinato alla gestione della lotteria e da cui ricavare il contributo per il Carcere e per il finanziamento del o dei progetti che verranno selezionati;
  • gli Enti che desiderassero concorrere al finanziamento di un proprio progetto, devono inviarlo alla Ass.ne AMICI di DON DARIO, referente per la organizzazione della Lotteria, facendo riferimento agli art. 6 e 7 “Vincoli per la presentazione dei progetti” del presente Regolamento.

 

Modalità per la consegna e il ritiro dei biglietti

A partire dal giorno dell’avvio ufficiale della lotteria, le associazioni di volontariato, le cooperative sociali e le associazioni di promozione sociale potranno ritirare in conto vendita i biglietti presso:
  1. la sede dell’Ass. Amici di don Dario
  2. la sede di VolontaRomagna

La riconsegna delle matrici dei biglietti venduti e di quelli invenduti (entro il limite del 10% dei biglietti complessivamente ritirati) dovrà essere effettuata, al massimo, entro il
19.01.2024
.

Con l’obiettivo di limitare al massimo le restituzioni di biglietti invenduti a ridosso della fine della lotteria (rendendone impossibile la rivendita), si definisce una modalità per cui :

  • eventuali biglietti (in blocchetti integri) che le organizzazioni ritenessero di non poter vendere potranno essere restituiti entro il 01.12.2023 senza alcuna penale;
  • andando oltre questo limite temporale, i biglietti rimarranno in carico alla Associazione che li ha ritirati ed a cui sarà richiesto, per gli eventuali resi invenduti, il versamento del
    corrispettivo del 30%.

In caso di smarrimento di blocchetti, invenduti, venduti o parzialmente venduti, l’organizzazione responsabile della vendita che li aveva in carico, dovrà sporgere denuncia di smarrimento presso Polizia o Carabinieri e portarne copia all’Associazione Amici di don Dario. In caso contrario i blocchetti smarriti saranno considerati come “venduti” e trattati come tali

La selezione dei progetti

La selezione del o dei progetti avverrà a seguito di un processo di valutazione da parte di una Commissione (di cui al punto successivo), che prevede la verifica e l’analisi dei seguenti elementi:

  • ricaduta sociale del progetto sul territorio;
  • completezza, chiarezza dell’esposizione;
  • innovazione e originalità del progetto;
  • coerenza tra soggetto proponente e progetto/intervento proposto, in relazione alle precedenti esperienze nel settore, al riconoscimento e alla reputazione della organizzazione non profit;
  • fattibilità e sostenibilità, anche a prescindere dall’eventuale contributo ricevuto;
  • la replicabilità dell’intervento;
  • il coinvolgimento di più organizzazioni (progetti di rete).

La commissione di valutazione

La selezione del progetto/intervento da finanziare sarà fatta, a suo insindacabile giudizio, da una Commissione di Valutazione, composta tre persone in rappresentanza di:

  1. Ass. Amici di don Dario;
  2. VolontaRomagna;
  3. Consorzio Solidarietà Sociale Forlì – Cesena.

 

Vincoli per la presentazione dei progetti

Possono partecipare alla presentazione dei progetti come organizzazioni proponenti le cooperative sociali, le associazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale del nostro territorio.

Le organizzazioni proponenti devono avere:

  • sede legale nei Comuni dei comprensori forlivese o cesenate;
  • operare da almeno due anni:
    • nel nostro ambito territoriale;
    • attraverso azioni di sostegno e sviluppo in altre zone del Paese o in altri Paesi del mondo, garantendo comunque un collegamento stabile con la nostra comunità locale;
  • impegnarsi a contribuire alla vendita con un pacchetto minimo di biglietti stabilito in n. 1.000;
  • accettare e sottoscrivere il presente Regolamento, scaricabile dai Siti dei tre Enti Organizzatori o ritirabile presso la sede dell’associazione Amici di don Dario (via Dandolo, 18 – Forlì tel. 0543/21900 solo mattino), oppure presso le sedi di VolontaRomagna (Viale Roma, – 124 Forlì o via Serraglio, 18 – Cesena).

La sottoscrizione del Regolamento, che rappresenta l’intenzione di presentare un progetto accettando le condizioni suddette, deve essere fatta entro il 01.12.2023 utilizzando il modulo di adesione allegato al Regolamento.
I progetti potranno essere singoli (presentati da una sola realtà) o di rete (presentati da più realtà). In questo caso la presentazione sarà effettuata da una organizzazione “capofila” e i vincoli suddetti saranno in capo alla sola organizzazione capofila.

Invio del progetto e di altra documentazione allegata

Le organizzazioni dovranno far pervenire (a mano o con raccomandata AR o via PEC) il progetto presso la sede dell’Associazione Amici di don Dario (via Dandolo, 18 – 47121 FORLI’ – tel. 0543.21900) entro il 22.12.2023 attraverso la seguente documentazione firmata dal legale rappresentante:

  • descrizione dettagliata del progetto per il quale si chiede il finanziamento, in cui si evidenzino gli obiettivi, le strategie e gli strumenti dell’azione proposta, comprensiva di un piano finanziario dettagliato, utilizzando lo schema di progetto predisposto allegato al regolamento;
  • materiale informativo sull’organizzazione non profit richiedente, quale ad esempio una presentazione istituzionale, la definizione della mission e le attività operative svolte e/o in essere;
  • tutto quanto possa essere ritenuto utile inoltrare in relazione ai criteri che la commissione esaminatrice utilizzerà per la selezione dei progetti.

Nel caso di invio del progetto tramite raccomandata AR, come data di accettazione farà fede quella riportata sul timbro postale di spedizione.
Gli Amici di Don Dario, VolontaRomagna ed il Consorzio di Solidarietà Sociale si riservano la possibilità di richiedere documentazione aggiuntiva utile per la valutazione dell’organizzazione e del progetto.

Modalità della selezione

La Commissione di valutazione effettuerà la valutazione insindacabile sui progetti pervenuti a partire dall’istruttoria effettuata.
Sulla base dei criteri definiti in questo Regolamento la Commissione stilerà una graduatoria dei progetti pervenuti.

Definizione dell’entità del contributo al progetto

L’entità del contributo per il progetto/i selezionato/i sarà individuato, ad insindacabile giudizio, delle organizzazioni promotrici.
Il contributo è da intendersi a sostegno e non a totale finanziamento del progetto presentato, prevedendo un tetto massimo di € 3.000.

L’ammontare delle risorse da destinare al contributo sarà corrispondente alla differenza fra i ricavi complessivi dalla vendita dei biglietti (nella quota del 30% di quelli venduti dalla cooperative sociali, dalle associazioni di volontariato e dalle associazioni di promozione sociale) sommati ai contributi degli sponsor e detraendo la quota di costi sostenuti per le spese generali dell’iniziativa, i costi sostenuti per il contributo all’acquisto dei premi, la quota di costo per la segreteria organizzativa sostenuta dall’Associazione Amici di Don Dario.

Di questo processo sarà dato ampio riscontro nella serata conclusiva e attraverso comunicazioni sui mezzi di stampa.

Estrazione e erogazione del contributo ai progetti

L’estrazione avverrà Venerdì 26 Gennaio 2024 preso la sede del la Ass.ne AMICIDI DON DARIO in via Dandolo, 18.
La designazione del contributo al o ai progetti avverrà successivamente e l’erogazione ufficializzata in apposita cerimonia.

N.B.
Il Regolamento, la Scheda di Adesione e lo Schema di presentazione del progetto possono essere scaricati dai siti:
www.amicididondario.it  – www.volontaromagna.it.
www.cssforli.it
o ritirati presso la Sede della Ass.ne AMICI di DON DARIO, o le Sedi di VolontaRomagna.

Scarica qui sotto la documentazione

 

 

Conferenza Stampa a Cesena – 19 settembre 2023 (comunicato stampa)

E’ stata presentata martedì 19 settembre, nel corso di una conferenza stampa presso il Comune di Cesena, la 23a edizione della Lotteria della Solidarietà, evento di raccolta fondi, ideato tanti anni fa da don Dario Ciani, che oggi rappresenta una preziosa occasione per l’autofinanziamento del comparto del Non Profit locale. L’iniziativa, promossa congiuntamente dalla nostra associazione, dal Consorzio Solidarietà Sociale di Forlì-Cesena e da VolontaRomagna ODV, è sostenuta dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, dalla BCC Credito Cooperativo Ravennate, Forlivese e Imolese e da diverse imprese ed esercizi commerciali del territorio. In più ha ottenuto il patrocinio dei Comuni di Forlì, Cesena, Cesenatico, Castrocaro Terme – Terra del Sole, Galeata e S. Mauro Pascoli. L’iniziativa presenta, quali media partners, il Resto del Carlino, il Corriere Romagna e il quotidiano online Forlì Today.

Attraverso la vendita dei biglietti (costo 1 euro cadauno) gli organismi del Terzo Settore potranno autofinanziare i propri progetti, attraverso il 70% di quanto incassato, che verrà loro ristornato al termine della Lotteria: il rimanente 30%, tolte le spese di gestione, verrà destinato parte al finanziamento di progetti solidali, che verranno scelti, fra quelli presentati agli organizzatori, da un’apposita commissione, che valorizzerà in primis l’innovazione e la progettualità di rete e parte al Fondo Carcere, gestito da don Enzo Zannoni, cappellano della Casa Circondariale di Forlì, che ha raccolto l’eredità dello stesso don Dario, in questa importante missione.
Nel corso della conferenza stampa, a cui hanno partecipato il presidente della nostra associazione Alberto Bravi, la codirettrice di Volontaromagna Lisa Stoppa, l’assessore alla cultura del Comune di Cesena Carlo Verona, il sindaco di San Mauro Pascoli Luciana Garbuglia e l’assessore al bilancio del Comune di Cesenatico Jacopo Agostini, è stato sottolineato che la Lotteria, dalla sua istituzione ad oggi, ha destinato al finanziamento del Terzo Settore ben 471.876,00 euro, risorse, che, in molti casi, sono state particolarmente preziose per avviare progetti di welfare innovativo sul territorio.

Nell’ultima edizione (2022-2023), sono stati collocati 43.832, mentre i contributi erogati complessivamente sono stati 38.182,00 euro. I progetti che hanno ricevuto contributi dalla Lotteria sono stati “Fuoriclasse, ma con classe”, promosso dall’associazione Il Pellicano APS di Cesena (2.500 euro), “Dalla stessa parte”, promosso dall’impresa sociale CavaRei di Forlì (1.500 euro), “Incontriamoci: laboratori e incontri alla Casa Santa Monica”, promosso dalla cooperativa sociale Paolo Babini (1.500 euro), “Ricerca di un farmaco per curare la sindrome RTD”, promosso dall’associazione Cure RTD Italia di Forlì, (500 euro), oltre al consueto contributo di euro 1.500,00 al Fondo Carcere gestito dal cappellano della Casa Circondariale di Forlì, don Enzo Zannoni.

Il biglietto contiene 13 buoni omaggio sia per la consumazione gratuita di prodotti (7 caffè e una piadina) sia per l’ingresso gratuito a 4 musei del territorio, oltre ad uno a tariffa ridotta rappresentando, di fatto, anche un incentivo alla valorizzazione del patrimonio storico e culturale delle nostre terre. I premi della Lotteria, ben 150, sono buoni spesa, a cui contribuiscono diverse aziende sponsor che da anni sostengono l’iniziativa, fra cui Club del Sole, Casadei Expert e diversi Supermercati CONAD del territorio.

La vendita dei biglietti si protrarrà fino all’estrazione dei biglietti vincenti, prevista per venerdì 26 gennaio 2024. A seguire sarà organizzato un evento conclusivo, alla presenza delle autorità locali, durante il quale avverrà la consegna dei contributi ai progetti solidali prescelti e a don Enzo Zannoni per il Fondo Carcere.
I biglietti possono essere ritirati a Cesena presso la sede di Volontaromagna (via del Serraglio, 18 – tel 0547 612612 – e mail: info.forlicesena@volontaromagna.it ), mentre a Forlì presso l’Associazione Amici di don Dario (via Dandolo, 18 – tel. 0543.21900 – e mail: amicidisadurano@cssforli.it).

Conferenza Stampa a Forlì – 12 settembre 2023 (comunicato stampa)

E’ stata presentata martedì 12 settembre, nel corso di una conferenza stampa, la 23a edizione della Lotteria della Solidarietà, evento di raccolta fondi, ideato tanti anni fa da don Dario Ciani, che oggi rappresenta una preziosa occasione per l’autofinanziamento del comparto del Non Profit locale. L’iniziativa, promossa congiuntamente dalla nostra associazione, dal Consorzio Solidarietà Sociale di Forlì e da VolontaRomagna ODV, è sostenuta dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, dalla BCC Credito Cooperativo Ravennate, Forlivese e Imolese e da diverse imprese ed esercizi commerciali del territorio. In più ha ottenuto il patrocinio dei Comuni di Forlì, Cesena, Cesenatico, Castrocaro Terme – Terra del Sole, Galeata e S. Mauro Pascoli. L’iniziativa presenta, quali media partners, il Resto del Carlino, il Corriere Romagna e il quotidiano online Forlì Today.

Attraverso la vendita dei biglietti (costo 1 euro cadauno) gli organismi del Terzo Settore potranno autofinanziare i propri progetti, attraverso il 70% di quanto incassato, che verrà loro ristornato al termine della Lotteria: il rimanente 30%, tolte le spese di gestione, verrà destinato parte al finanziamento di progetti solidali, che verranno scelti, fra quelli presentati agli organizzatori, da un’apposita commissione, che valorizzerà in primis l’innovazione e la progettualità di rete e parte al Fondo Carcere, gestito da don Enzo Zannoni, cappellano della Casa Circondariale di Forlì, che ha raccolto l’eredità dello stesso don Dario, in questa importante missione.

Nel corso della conferenza stampa, a cui hanno partecipato il nostro presidente Alberto Bravi, la responsabile comunicazione del Consorzio di Solidarietà Sociale Corinna Crippa, Milena Marcantoni di Volontaromagna, l’assessore al Welfare del Comune di Forlì Barbara Rossi, il vice-presidente della BCC Credito Cooperativo Gianni Lombardi e il consigliere della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì Maurizia Squarzi, è stato sottolineato che la Lotteria, dalla sua istituzione ad oggi, ha destinato al finanziamento del Terzo Settore ben 471.876,00 euro, risorse, che, in molti casi, sono state particolarmente preziose per avviare progetti di welfare innovativo sul territorio.

Nell’ultima edizione (2022-2023), sono stati collocati 43.832, mentre i contributi erogati complessivamente sono stati 38.182,00 euro. I progetti che hanno ricevuto contributi dalla Lotteria sono stati “Fuoriclasse, ma con classe”, promosso dall’associazione Il Pellicano APS di Cesena (2.500 euro), “Dalla stessa parte”, promosso dall’impresa sociale CavaRei di Forlì (1.500 euro), “Incontriamoci: laboratori e incontri alla Casa Santa Monica”, promosso dalla cooperativa sociale Paolo Babini (1.500 euro), “Ricerca di un farmaco per curare la sindrome RTD”, promosso dall’associazione Cure RTD Italia di Forlì, (500 euro), oltre al consueto contributo di euro 1.500,00 al Fondo Carcere gestito dal cappellano della Casa Circondariale di Forlì, don Enzo Zannoni.

Il biglietto contiene 13 buoni omaggio sia per la consumazione gratuita di prodotti (7 caffè e una piadina) sia per l’ingresso gratuito a 4 musei del territorio, oltre ad uno a tariffa ridotta rappresentando, di fatto, anche un incentivo alla valorizzazione del patrimonio storico e culturale delle nostre terre. I premi della Lotteria, ben 150, sono buoni spesa, a cui contribuiscono diverse aziende sponsor che da anni sostengono l’iniziativa, fra cui Club del Sole, Casadei Expert e diversi Supermercati CONAD del territorio.

La vendita dei biglietti si protrarrà fino all’estrazione dei biglietti vincenti, prevista per venerdì 26 gennaio 2024. A seguire sarà organizzato un evento conclusivo, alla presenza delle autorità locali, durante il quale avverrà la consegna dei contributi ai progetti solidali prescelti e a don Enzo Zannoni per il Fondo Carcere.
I biglietti possono essere ritirati a Forlì presso la nostra associazione (via Dandolo, 18 – tel. 0543.21900 – e mail: amicidisadurano@cssforli.it), mentre a Cesena presso la sede di Volontaromagna (via del Serraglio, 18 – tel 0547 612612 – e mail: info.forlicesena@volontaromagna.it).

Archivi

Categorie

Skip to content