vai ai territori

intestazione VolontaRomagna

Centro di servizio per il volontariato della Romagna

Home 5 Bando 5 Bando “Realizziamo il cambiamento con il Sud”

Bando “Realizziamo il cambiamento con il Sud”

Ente promotore

Scadenza

Descrizione

ENTE EROGATORE: Fondazione CON IL SUDActionAid International Italia Onlus e Fondazione Realizza il Cambiamento

SCADENZA: 30 maggio 2022 alle ore 12.

 

PROMOTORI E OBIETTIVO DEL BANDO

Fondazione CON IL SUD e ActionAid Italia con la collaborazione di Fondazione Realizza il Cambiamento, promuovono la prima edizione del bando “Realizziamo il cambiamento con il Sud” per contrastare la povertà economica e tutelare i diritti dei più fragili nelle regioni meridionali.

Il bando vuole sostenere interventi di contrasto alla povertà e promozione dei diritti, con un approccio fondato sul welfare comunitario e caratterizzato dalla piena partecipazione e messa in rete di portatori e portatrici di diritto e di tutti gli attori coinvolti (istituzioni, enti privati e pubblici, gruppi formali e informali) e da una presa di responsabilità degli stessi enti promotori.

AMBITI DI INTERVENTO E CARATTERISTICHE DEI PROGETTI

Le proposte potranno intervenire in uno o in entrambi gli ambiti di intervento, concentrandosi su una o più aree di intervento di seguito riportate.

  • Ambito POVERTÀ:

contribuire ad azioni che consentano la fuoriuscita da condizioni di povertà economica e marginalità sociale in particolare con focus sui target identificati: persone con background migratorio, donne, giovani e altre fasce sociali che si trovano in condizione di povertà (anche povertà alimentare) e/o di diritti negati e altre fragilità;

promuovere soluzioni di welfare comunitario al fine di migliorare l’accesso ai servizi e alle risorse locali per persone in povertà ed esclusione sociale;

promuovere iniziative di welfare generativo per aumentare l’accesso ai diritti e alle opportunità di persone che vivono in contesti deprivati (es: aree interne, periferie di città, etc.), attraverso la progettazione partecipata e il protagonismo di portatori e portatrici di diritto.

  • Ambito DIRITTI:

promuovere iniziative volte a favorire la tutela dei diritti umani e civili di cittadini con fragilità (es. persone con background migratorio) tramite l’accesso ai principali servizi sociali quali servizi abitativi, scolastici, lavorativi;

favorire iniziative volte ad aumentare l’empowerment di persone con fragilità e/o con background migratorio favorendo il protagonismo la partecipazione alla vita della comunità e lo sviluppo di comunità interculturali;

sostenere iniziative di prevenzione e contrasto della violenza di genere in ogni sua forma (es. orientamento sessuale e identità di genere, pratiche tradizionali lesive dei diritti umani delle donne);

promuovere iniziative volte a potenziare l’accoglienza e la protezione di bambine, giovani e donne che subiscono violenza, in particolare quelle più escluse/meno raggiunte dai servizi esistenti (es: donne con disabilità, donne di origine straniera, donne che vivono in aree prive di servizi, etc.)

sostenere interventi volti al potenziamento di reti locali per la risposta alla violenza, inclusa la promozione dell’empowerment socio-economico delle donne.

I progetti dovranno realizzarsi nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia e dovranno prevedere una durata complessiva tra i 18 e i 24 mesi.

 

SOGGETTI AMMISSIBILI

Le proposte dovranno essere presentate da partnership composte da almeno 3 organizzazioni non profit, a cui potranno aggiungersi il mondo delle istituzioni, dell’università, della ricerca e quello economico.

L’organizzazione richiedente (“soggetto responsabile”) e i partner non profit devono essere un ente senza scopo di lucro e dimostrare di:

  • operare direttamente in uno dei settori di cui all’art. 10 comma 1 lett. a) del D.lgs. 460/97 per la realizzazione diretta di progetti di utilità sociale nella forma di Enti del Terzo settore non societari, Fondazioni, associazioni riconosciute e non riconosciute, comitati non ETS, Imprese sociali senza scopo di lucro costituite in forma di associazioni o fondazioni, enti ecclesiastici e religiosi senza scopo di lucro;
  • svolgere attività coerenti con la missione di Realizza il Cambiamento;
  • essere costituiti da almeno due anni in forma di atto pubblico oppure di scrittura privata autenticata o registrata;
  • avere la sede legale in una delle Regioni oggetto di intervento.

Ciascun partner potrà aderire ad una sola proposta progettuale. Nel caso di presentazione di più proposte da parte dello stesso soggetto queste verranno considerate inammissibili.

DOTAZIONE FINANZIARIA ED AMMONTARE DEI CONTRIBUTI

I promotori mettono a disposizione complessivamente la somma di 1 milione di euro (di cui il 50% messo a disposizione da Fondazione CON IL SUD e il 50% da Action Aid). Il contributo sarà erogato da Fondazione Realizza il Cambiamento attraverso due edizioni del bando, nelle annualità 2022 e 2023, con le seguenti modalità:

500.000 euro verranno assegnati nella prima edizione del bando;

500.000 euro verranno assegnati nella seconda edizione del bando.

Il contributo richiedibile deve essere non inferiore a € 40.000 e non superore a € 60.000. Le proposte di progetto devono prevedere una quota di co-finanziamento, costituita interamente da risorse finanziarie, pari ad almeno il 10% del costo complessivo del progetto, indicando le fonti del finanziamento.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le proposte di progetto, corredate di tutta la documentazione richiesta, devono essere compilate e inviate tramite il format d’invio delle proposte disponibile sulla pagina del bando con scadenza alle ore 12.00 di lunedì 30 maggio 2022.

Link alla pagina web dedicata al bando da cui si possono scaricare il testo integrale del bando e tutte le risorse per partecipare.

 

Soggetti ammissibili

Come fare domanda

Per informazioni

Allegati

Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalla fonte ufficiale degli enti erogatori, vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. VolontaRomagna Odv non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare BandiNews come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la documentazione e verificare le procedure ufficiali.

CHIEDI UNA CONSULENZA

Per compilare il modulo è necessario registrarsi su MyCsv

ISCRIVITI ALLA BANDINEWS

Per compilare il modulo è necessario registrarsi su MyCsv

Skip to content