vai ai territori

intestazione VolontaRomagna

Centro di servizio per il volontariato della Romagna

Home 5 Bando 5 Bando ri-Generare

Bando ri-Generare

Ente promotore

Fondazione Cassa dei risparmi di Forlì

Scadenza

  • dalle 9 di lunedì 2 gennaio 2023 alle 13 di venerdì 31 marzo 2023;
  • dalle 9 di sabato 1° aprile 2023 alle 13 di venerdì 30 giugno 2023.

Descrizione

In considerazione della complessità del contesto, anche il Bando annuale 2023 ricomprende degli obiettivi generali, trasversali ai diversi Settori di attività della Fondazione, e degli obiettivi specifici per ciascuno di essi. Non vi sono particolari vincoli con riguardo alle attività, iniziative o interventi oggetto della richiesta di contributo, anche in considerazione delle singole specificità degli enti, né sono previsti o predeterminati importi o percentuali massimi di cofinanziamento.
Il primo riferimento per la definizione degli obiettivi generali del Bando annuale è costituito dai documenti programmatici della Fondazione (Programma Pluriennale di Attività 2021-2023 e Documento Programmatico Previsionale 2023, entrambi reperibili nel sito istituzionale della Fondazione www.fondazionecariforli.it), a cui si integrano gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite (Sustainable Development Goals – SDGs).

Vengono altresì confermati quali riferimenti e linee guida del Bando alcuni temi trasversali, su cui la Fondazione auspica che gli enti possano riflettere ed elaborare proposte incisive ed innovative, in tutti i Settori di attività.

 

I progetti

Verrà infatti prestata particolare attenzione ai progetti che – valorizzando la cultura dell’incontro, dell’inclusione e della parità di genere – sappiano promuovere il protagonismo dei giovani in termini di empowerment, la loro riattivazione quali individui e membri della comunità. L’impatto della pandemia sulle nuove generazioni è stato di grave intensità: per questo si ritiene essenziale offrire nuovi spazi, tempi e modi educativi, anche valorizzando l’informalità, al fine di evitare fenomeni di marginalizzazione, isolamento e bullismo. Ma stimolare i giovani alla partecipazione civile, coinvolgerli in termini di condivisione, comprende anche un altro aspetto, fondamentale nell’attuale scenario: la promozione dei valori della solidarietà, della gratuità, del dono. Ciò appare di assoluto rilievo riflettendo su quelle che emergono da più parti come esigenze urgenti, non solo a seguito della pandemia, ma in una più ampia prospettiva di sviluppo degli enti del Terzo Settore: in primo luogo l’apporto dei volontari, il cui operato va sostenuto e valorizzato, mettendo in campo nuovi percorsi di promozione e formazione, con un’attenzione educativa a tutta la comunità, a partire proprio da proposte di coinvolgimento dei giovani.

Il tema del volontariato è dunque un altro dei riferimenti trasversali al Bando. Ma quanto segnalato da molte realtà in termini di decremento del numero dei volontari e di mancanza di ricambio generazionale nell’organizzazione, non esaurisce le esigenze ritenute urgenti dalla maggior parte degli enti: per questo verranno considerate di particolare interesse le proposte progettuali che sapranno offrire l’opportunità di un approccio strategico alle problematiche comuni, puntando sulla messa a sistema di azioni capaci di incentivare la condivisione di competenze, esperienze, ma anche risorse umane e strumentali, verso un’integrazione e un reciproco supporto tra le realtà, anche in un’ottica interdisciplinare.

L’obiettivo è supportare il processo di aggregazione, coordinamento e integrazione delle associazioni e delle realtà del Terzo Settore con il fine di potenziare e rendere più incisivi, efficaci e condivisi gli interventi, favorire una fattiva collaborazione tra le realtà, al fine di contribuire alla formazione di nuove visioni e opportunità per il tessuto sociale della comunità, capaci di generare impatti significativi e duraturi.

Soggetti ammissibili

Enti del Terzo settore

Come fare domanda

Le proposte progettuali dovranno essere presentate utilizzando esclusivamente l’apposita procedura online accessibile dal sito istituzionale della Fondazione in una delle 2 seguenti sessioni erogative:

  • dalle 9 di lunedì 2 gennaio 2023 alle 13 di venerdì 31 marzo 2023;
  • dalle 9 di sabato 1° aprile 2023 alle 13 di venerdì 30 giugno 2023.

Le domande pervenute in tempi diversi o con modalità differenti da quanto sopra indicato non verranno ammesse.
Si invita a non effettuare la procedura di accreditamento (qualora ancora non in possesso delle credenziali per l’accesso all’area riservata) e di non predisporre la richiesta di contributo a ridosso della scadenza della sessione in quanto potrebbero verificarsi rallentamenti e disguidi sulla piattaforma dovuti all’elevato numero di utenti collegati.

Per informazioni

www.fondazionecariforli.it

Allegati

Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalla fonte ufficiale degli enti erogatori, vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. VolontaRomagna Odv non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare BandiNews come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la documentazione e verificare le procedure ufficiali.

CHIEDI UNA CONSULENZA

Per compilare il modulo è necessario registrarsi su MyCsv

ISCRIVITI ALLA BANDINEWS

Per compilare il modulo è necessario registrarsi su MyCsv

Skip to content