vai ai territori

Logo di VolontaRomagna.
Home 5 Ravenna 5 Insieme a te: dono da condividere

Insieme a te: dono da condividere

10 Giu 2023

La Romagna accoglie nelle proprie spiagge anche chi vive una disabilità grazie al lavoro delle associazioni.

Debora Donati qualche anno fa intraprese un viaggio di 800 chilometri col marito Dario, malato di Sla, per permettergli di realizzare un sogno: fare un bagno in Puglia, al lido accessibile “Io posso”. Da qui, l’intuizione e la necessità di replicare il caso virtuoso anche nel ravennate: “Come si fa a spiegare a un bambino che il babbo o la mamma non possono più fargli fare il bagno in mare, i tuffi, non possono insegnargli a nuotare, a fare la stella, ad aprire gli occhi sott’acqua, o addirittura che non lo possono più portare al mare a causa della malattia? Non si può spiegare e non si può accettare una condizione del genere”.

Così, nel 2017 nasce a Faenza Insieme a te Odv, di cui Debora è presidente, che nel 2018 ha inaugurato a Punta Marina Terme lo stabilimento balneare dedicato alle persone con gravi disabilità. Qui, la voglia di raggiungere risultati e affrontare le sfide è ispirata dall’esempio di Dario, che non si è mai arreso davanti alla malattia. “Per realizzare questo progetto, ci siamo trovati inizialmente in tre e oggi contiamo circa 500 volontari che fanno parte attivamente dell’associazione – ne parla orgogliosa Debora – Lo vedo come un grande dono che ho ricevuto per affrontare la malattia di mio marito e che desidero condividere con altre persone. Insieme a te è un sogno che si è realizzato, è gioia, è serenità ma anche a volte sofferenza che qui si trasforma in felicità ”.

Col tempo, l’associazione è arrivata a disporre di attrezzature di supporto che permettono a centinaia di persone con disabilità di vivere, gratuitamente e in sicurezza l’esperienza balneare: “Riusciamo a portare in acqua anche persone completamente paralizzate e persone ventilate. L’aiuto dei volontari è fondamentale”, e proprio una di loro racconta: “Mio babbo diceva che quando faceva il bagno in acqua, si sentiva libero, che quasi non sentiva più la malattia. Ecco, vedere gli ospiti sorridere quando sono in acqua mi fa pensare che anche lui sarebbe felice e questo mi fa stare bene.

Oltre a questo, per gli ospiti della spiaggia e i familiari, vengono gestiti da Insieme a te Odv anche tre appartamenti accessibili, con letti reclinabili e sollevatore, messi a disposizione gratuitamente.

L’associazione porta avanti progetti di sensibilizzazione per il coinvolgimento umano, sociale e formativo, iniziando dalle scuole.

Per info: cel. 324 8255263 – info@insiemeate.org

Archivi

Categorie

Skip to content