intestazione VolontaRomagna

Centro di servizio per il volontariato della Romagna

Home 5 “La maestra delle emozioni”

“La maestra delle emozioni”

28 Ott 2011

Sala gremita è un timido eufemismo. C’era infatti veramente tanta gente all’evento dedicato alla psicologa argentina scomparsa prematuramente alla fine del 2010. Una figura di personalità e spessore che ha lasciato una profonda traccia del suo operato in esperienze solidali, nell’esercizio della libera professione, in consulenze e nel mondo della scuola… C’erano insegnanti, madri, bambini, colleghi, gente che l’aveva conosciuta e, naturalmente, la famiglia e i parenti. “La maestra delle emozioni”, testo in cui sono raccolte le relazioni scritte da Raquel per presentare il lavoro e le attività svolte nelle scuole, dal 2005 al 2010 ha avuto un caloroso successo. Attraverso diverse testimonianze e relazioni su nuova didattica, pedagogia, psicologia, maieutica (dal greco “arte della levatrice”. In Socrate, la tecnica per cui, attraverso il dialogo, le verità sedimentate nella coscienza vengono portate alla luce e palesate dagli interlocutori con i propri mezzi in ragione dei passaggi logici propri del discorso), l’incontro ha rotto la parte emozionale per offrire un contributo più tecnico all’opera di Raquel Acosta. Il senso più profondo delle pagine è interpretato da Raquel stessa, ossia “Educare alle emozioni”. Dietro il titolo c’è lo sforzo non solo di avviare un percorso formativo di qualità, ma anche una descrizione di quanto succede con gli scolari e i familiari in relazione agli stimoli che intervengono proprio sulle emozioni modificando lo status quo adagiato sui luoghi comuni del modello sociale, dove le emozioni non sono quasi mai messe in primo piano. Esaminando questo percorso tracciato da Raquel si può scoprire la ricchezza di un lavoro realizzato attraverso diversi progetti per la prevenzione al disagio scolastico, promossi in rete da alcune associazioni di volontariato riminesi. Il suo lavoro ha raccolto attenti consensi da parte di insegnanti, alunni e genitori. In precedenza, era stato pubblicato da Volontarimini un altro testo dal lungo titolo e di grande attualità sulla crisi della coppia: “Come vuoi che ti ami, se non vuoi che ti ami come vorrei amarti?”. Il libro è in distribuzione gratuita nel Centro di Servizio – Volontarimini (via IV novembre, 21 Rimini).

Archivi

Categorie

Skip to content