Open Day Master in Fundraising

14 Ott 2022

Che cos’è il fundraising e che cosa fa, in concreto, il fundraiser: a spiegarlo saranno i numeri uno del settore durante l’Open Day online del Master in Fundraising per il nonprofit e gli enti pubblici, l’unico corso italiano di alta formazione interamente dedicato al tema della raccolta fondi, organizzato dall’università di Bologna all’interno del Campus di Forlì.

L’appuntamento è per giovedì 20 ottobre 2022, a partire dalle 10.

Protagonisti, nell’aula virtuale del Teaching Hub di Forlì, tre pezzi da novanta del settore. Tutti, peraltro, docenti del Master.

Stefano Malfatti, responsabile fundraising e comunicazione dell’Istituto Serafico di Assisi nonché presidente del Festival del Fundraising, esporrà i sette principi chiave del fundraising.

Chiara Blasi, della Fondazione Airc, approfondirà il tema dei grandi donatori, con una domanda provocatoria: «Bancomat o persone»?

Mauro Picciaola, direttore dell’area fundraising dell’Antoniano di Bologna, parlerà del «rapporto d’amore» che deve intercorrere tra donatori e organizzazioni del Terzo settore.

L’Open Day del 20 ottobre, dunque, vuole avere un taglio molto pratico. Quasi un’anticipazione, per i potenziali studenti, dell’aria che si respira tutti i giorni durante le lezioni. Del resto, la concretezza è la caratteristica principale del Master di Forlì, che vede coinvolti i migliori professionisti del settore a livello nazionale e internazionale. Quella del 2023 sarà la 21^ edizione del Master, nato quando la stessa parola fundraising, in Italia, era pressoché sconosciuta. Oggi, per contro, la figura del fundraiser è sempre più strategica. Perché sempre più strategico è il ruolo del Terzo settore di fronte alle grandi sfide ambientali, economiche, sociali. Non a caso il Master può vantare un tasso di occupazione del 97% a sei mesi dal diploma.

«In questi vent’anni» sottolinea il direttore Valerio Melandri «abbiamo diplomato oltre un migliaio di professionisti che lavorano in organizzazioni di ogni settore e di ogni dimensione. La sfida delle alte competenze è centrale. Anche per l’universo del nonprofit». In definitiva, il Master in Fundraising rappresenta un ottimo investimento per chi è neolaureato. Oppure per chi, già inserito nel mondo del nonprofit, voglia perfezionarsi e migliorare la propria posizione lavorativa. Di rilievo il numero delle borse di studio messe a disposizione degli studenti da aziende e istituzioni, a copertura totale o parziale del costo di iscrizione.

Le lezioni partiranno nel gennaio 2023 e saranno sia online sia in presenza, in formula weekend, dal giovedì al sabato mattina. È previsto anche uno stage formativo di 400 ore in una delle oltre 300 organizzazioni nonprofit che fanno parte della rete del Master.

Come partecipare

L’Open Day online del Master in Fundraising è a ingresso libero, ma è necessaria la prenotazione compilando il modulo alla pagina https://www.master-fundraising.it/openday/.

In alternativa è possibile riservare un posto virtuale scrivendo una mail a master@fundraising.it o chiamando il numero 3518940715.

 

Archivi

Categorie

Skip to content