vai ai territori

intestazione VolontaRomagna

Centro di servizio per il volontariato della Romagna

Home 5 Ritornano le agevolazione per il no profit

Ritornano le agevolazione per il no profit

20 Mag 2010

Apparentemente sembra un passo indietro rispetto alla discutibile legge, in applicazione dal 1 aprile 2010 che annullava le tariffe agevolate a favore del mondo del no profit. Di fatto, dopo l’approvazione alla Camera del 6 maggio il decreto, senza alcuna modifica al testo, ha ottenuto la fiducia anche in Senato, con 163 voti favorevoli, 134 contrari. Lo stanziamento del governo per garantire il ripristino delle tariffe postali agevolate nell’anno 2010 per le onlus ammonta a 30 milioni di euro. I giornali di partito restano al palo, mentre la spuntano le associazioni e organizzazioni del non profit. ?Lo stop alle tariffe agevolate, che il governo ha fatto scattare dal 1° aprile scorso, infatti non riguarderà più il mondo delle Onlus, le organizzazioni senza fini di lucro per le quali le commissioni della Camera (Attività produttive e Finanze) hanno ripristinato ieri, all’interno del decreto-incentivi, un contributo di 30 milioni di euro per il 2010. Le risorse per consentire questo spicchio di tariffe agevolate arriveranno da una parte delle entrate derivanti dalla chiusura delle liti fiscali con i vecchi concessionari della riscossione. L’emendamento trasversale (a firma Bobba, del Pd, e Pugliese, del Pdl) fissa comunque che la tariffa agevolata non dovrà superare in futuro il 50% di quella ordinaria e dovrà restare nel tetto di spesa previsto. Soddisfatto è il Forum del Terzo Settore: “Così si apre la strada al ripristino” delle tariffe agevolate. La modifica approvata in commissione interviene anche sul decreto legge del 2003, che disciplina le agevolazioni tariffarie per la spedizione via posta di prodotti editoriali, cancellando una parte di quanto disposto da quel provvedimento. Si precisa ora che le tariffe agevolate sono previste per “le associazioni e organizzazioni senza fini di lucro”, mentre vengono cancellate per sempre dal beneficio le associazioni con pubblicazioni periodiche riconosciute da “gruppi parlamentari di riferimento”, nonché i bollettini “dei propri organi ” e di “ordini professionali, sindacati, associazioni professionali di categoria e associazioni d’arma e combattentistiche”.

Archivi

Categorie

Skip to content