Sentirsi Protagonisti

9 Mag 2012

Si tratta del saggio finale del laboratorio teatrale “Sentirsi Protagonisti”, progetto promosso dalle associazioni Tana Libera Tutti e Il Girasole di Novafeltria e Il Giardino della Speranza di Sant’Agata Feltria, con il sostegno di Volontarimini, partner il Comune di Novafeltria e la Comunità Montana Alta Valmarecchia.
Il progetto mira all’integrazione sociale della diversità e, nello specifico, si rivolge a giovani con problemi di vario tipo residenti nel territorio dell’Alta Valmarecchia. È stato sviluppato in due azioni, la prima è terminata a giugno 2011 con lo spettacolo “Il colore del vento”. La seconda, attuata da novembre 2011 a maggio 2012, si è articolata in un laboratorio di 25 incontri e si concluderà sulla scena del teatro di Novafeltria con lo spettacolo “Dove tutto è possibile” per la regia di Damiano Scarpa, ingresso libero.
Il programma, che unisce teatro e danza, è il frutto della collaborazione tra le associazioni Alcantara e Movimento Centrale di Rimini ed evidenzia la centralità del corpo, inteso come strumento espressivo e di comunicazione.
Obiettivo del lavoro è indagare le possibilità del corpo di diventare strumento di narrazione della poeticità del vivere che ognuno porta dentro di sé. Inoltre, contrastare una propria percezione della corporeità spesso condizionata negativamente dai modelli culturali e sociali imposti dai media. Il teatro e la danza diventano luogo di incontro, ricerca creativa, scambio, relazione sociale, arricchimento derivante dalle reciproche “diversità”, uno spazio di benessere e di libertà dagli stereotipi culturali. 

Archivi

Categorie

Skip to content