Un tablet per gli studenti

28 Apr 2020

In questi mesi andare a scuola non è fisicamente possibile. Per questo sono state allestite lezioni con gli strumenti tecnologici a distanza. Supporti però che non tutti possono permettersi. Per questo la Fondazione San Giuseppe ha donato 20 tablet con sim alla Caritas di Rimini contribuendo all’acquisto di materiale per la didattica a distanza all’interno dell’emergenza.

Il gesto si unisce al sostegno che le Caritas dell’Emilia Romagna e i Frati Francescani di Padova hanno messo in campo per supportare “i figli delle periferie” come ha ricordato Papa Francesco. Persone che, oltre all’isolamento generato dall’emergenza sanitaria, già vivevano una condizione di difficoltà. In questo modo potranno continuare l’attività scolastica e di socialità sentendosi meno soli.

Da oltre 110 anni la Fondazione San Giuseppe si occupa dei più fragili, dell’infanzia e della disabilità.

Non possiamo certo restare indifferenti a quanto sta accadendo – sottolinea la presidentessa Paola Benzi (nella foto a destra insieme a Galasso, direttore Caritas) – tutta la nostra attività si muove anche in queste complesse settimane con la costante attenzione all’infanzia e all’aiuto materno, ricordandoci sempre che i bambini e i ragazzi sono fra i soggetti più colpiti in questo particolare momento”.

 

Archivi

Categorie

Skip to content