vai ai territori

intestazione VolontaRomagna

Centro di servizio per il volontariato della Romagna

Home 5 Arpa, un anno vissuto… ambientalmente

Arpa, un anno vissuto… ambientalmente

13 Dic 2013

Erano presenti Vincenzo Mirra, assessore della Provincia di Rimini; Mauro Stambazzi, direttore Sezione provinciale Arpa; Federico Grazzini, meteorologo Simc Arpa. Molti i motivi ambientali in grado di richiamare l’interesse dell’opinione pubblica e degli organi d’informazione locali e nazionali.

Ecco un sintetico bilancio dell’attività svolta dalla Sezione provinciale di Rimini dell’Arpa (Agenzia Regionale per la Prevenzione e l’Ambiente dell’Emilia-Romagna) nell’anno che si conclude, ricordando che nel sito web dell’Agenzia è consultabile la proposta di Programma 2014 sulla quale il pubblico può fornire contributi.

Come in tutto il pianeta, anche nel territorio provinciale si registra una evidente variabilità meteorologica. Basti ricordare il nevone eccezionale di febbraio 2012, con oltre 3 metri di neve sull’Alta Valmarecchia o la precipitazione del 24 giugno 2013 che ha fatto registrare 124 mmm di pioggia caduta in un’ora; valore mai osservato dai primi del ‘900 quando sono iniziati i monitoraggi. Estati torride, repentini e accentuati sbalzi termici, precipitazioni violente e localizzate.

Strettamente correlata al cambiamento climatico è la qualità dell’aria. Polveri sottili nella stagione invernale e ozono nei mesi estivi caratterizzano l’aria che si respira sulla costa, nell’entroterra, come su tutta la pianura Padana. Trasporto stradale, impianti di riscaldamento civile e emissioni produttive sono tra le principali cause dell’inquinamento atmosferico. In questi giorni le centraline di monitoraggio attive nel territorio provinciale mostrano superamenti del Pm10 e Pm2,5,

L’Indice sintetico di Qualità dell’Aria Iqm è “Mediocre” nella scala: Buona, Accettabile, Mediocre, Scadente e Pessima. Le strategie da mettere in campo non possono che essere locali e globali. I rapporti tecnici prodotti dall’Arpa provinciale di Rimini, ricchi di dati aggiornati e informazioni tecniche, sono consultabili su www.arpa.emr.it/dettaglio_generale.asp?id=318&idlivello=294 –

L’attività di vigilanza nel 2013 in provincia di Rimini sul rispetto della normativa ambientale è stata intensa con oltre 534 ispezioni di cui 162 sui rifiuti, compresi 96 interventi su inceneritore e impianto di compostaggio, oltre a 21 ispezioni su segnalazione dei cittadini, 105 sull’aria di cui 44 su segnalazione dei cittadini, 108 sugli scarichi, 73 sul rumore, 35 su siti contaminati, 17 sul suolo, 34 su altre matrici.

A seguito dei controlli effettuati da Arpa sono state adottati 49 provvedimenti: 38 notizie di reato trasmesse all’Autorità Giudiziaria di cui 15 a seguito di segnalazioni di cittadini, 3 sanzioni amministrative, 8 proposte di provvedimento amministrativo.

Archivi

Categorie

Skip to content