intestazione VolontaRomagna

Centro di servizio per il volontariato della Romagna

Home 5 Rapporto sulle Povertà 2009

Rapporto sulle Povertà 2009

6 Ott 2010

Questo il documento Caritas in pdf La scuola azzera la povertàLa perdita dell’impiego è uno dei fattori che ha creato un forte disagio economico e sociale nel nucleo familiare, che si trova spesso in una situazione di profonda solitudine e abbandono. A questa difficoltà oggettiva, si aggiunge poi un senso di inutilità, incapacità e fallimento. Una premessa che ben spiega la tendenza confermata in tutti i centri d’ascolto coinvolti nella ricerca, dove, nel 2009, si è registrato un considerevole aumento del numero di italiani che si sono rivolti alla struttura. Nella sola Caritas diocesana, ben 642 contro i 542 del 2008. Sono poi in totale 2.417, ben 273 in più rispetto all’anno precedente, le persone che hanno usufruito dell’associazione, di cui 2.150 disoccupati a fronte dei 1.844 del 2008. Sale poi il numero dei soggetti che non si erano mai rivolti ai servizi: 367 italiani e 1.007 stranieri. Se si calcolano poi i numeri dei dodici centri del territorio diocesano le persone incontrate sono 4.880. Ben 327 (di cui 179 quelle italiane), invece, le famiglie che si sono rivolte all’associazione Famiglie Insieme. Mentre 49.535 sono stati gli interventi (docce, pasti, distribuzione viveri, rasatura barba, lavaggio indumenti, fornitura o pagamento farmaci) sostenuti dalla Mensa dei Frati del Santo Spirito; 615, poi, le persone accolte dalla Capanna di Betlemme, il 9 per cento in più rispetto al 2008. Infine, 189 nuclei familiari, per un totale di 504 persone, si sono rivolti al Banco di Solidarietà. Il rapporto è stato redatto con il sostegno di una rete di associazioni di volontariato, enti e istituzioni del territorio che si occupano di sostenere persone in situazione di emarginazione sociale e bisogno economico. Ed è consultabile nella sua versione integrale su www.caritas.rimini.it  

Archivi

Categorie

Skip to content